Come installare Kali Linux su Virtual Box

0
9387

Siete reduci dalla mia precedente guida e vi state chiedendo come si installa questo “Kali Linux“? Niente paura! Con questa guida, fatta per il principale scopo di supportare la precedente,  riuscirete finalmente ad utilizzare Kali Linux!                         Kali Linux è una distribuzione basata su Debian GNU/Linux pensata per l’informatica forense e la sicurezza informatica creata e gestita da Offensive Security, mentre Virtual Box è un software open source per l’esecuzione di macchine virtuali.Le cose che vi serviranno sono Virtual Box (Che può essere scaricato qui ; prima scaricate ed installate VirtualBox platform packages poi scaricate ed installate VM VirtualBox Extension Pack , in questo ordine cronologico) e la .iso di Kali Linux (Qui).

Apriamo Virtual Box e creiamo una nuova macchina, diamo il nome, scriviamo il tipo
della macchina (in questo caso Linux) e la versione. Mettiamo
Ubuntu 64 bit (Io che ho un sistema operativo 64 bit metterò la scelta
nella foto, voi potreste avere un S.O. 32 bit. Per verificare andate, se avete windows,
su start > tasto destro su “computer” > proprietà).

KL install 1 - gimp

A questo punto andate avanti scegliendo la dimensione che la macchina occuperà di memoria RAM e continuate.

KL install 2 - gimp

Adesso creiamo un disco fisso virtuale, lasciate tutto com’è e cliccate avanti, selezionate dimensione fissa e scegliete quanta memoria avrà la vostra macchina virtuale, attendete qualche minuto ed essa si creerà. Avviamola e selezioniamo il file .iso da caricare. La macchina si avvierà senza problemi.
Selezioniamo “install” e a questo punto partirà l’installazione.

KL install 3 - gimp

Selezioniamo la lingua, il nome del host e la password (vi serviranno per accedere a Kali Linux, non scordateli).          Lasciate vuoto quando vi chiederà il dominio.

KL install 4 - gimp

Kl install 5 - gimp

 

Selezionate “Guidato – usa l’interno del disco” e continuate.

KL install 6 - gimp

Selezionate un disco da partizionare, lo schema di partizionamento e
terminate il partizionamento scrivendo le modifiche sul disco.
Selezionate Sì alla domanda : “Scrivere le modifiche sui dischi?” e No alla
domanda :”Usare un mirror di rete?“. A questo punto vi partirà l’installazione,
verso la fine vi farà questa domanda: “Vuoi mettere un Bootloader? “,
voi selezionerete Sì. Completata l’installazione si riavvierà automaticamente la macchina virtuale.

KL install 7 - gimp

Accedete al sistema con i parametri precedentemente inseriti (nome host e password) e divertitevi ad utilizzare Kali Linux!

                                                                                                                                                                                                                                                                                                          

Non perdere neanche un trucco scriviti alla newsletter ed unisciti ai nostri 218 iscritti.