Come ripristinare o reinstallare Windows senza perdere dati personali

0
283

Ripristinare o reinstallare Windows senza perdere i dati, che è importantissimo conoscere per rimettere in funzione il PC in caso di problemi.
Mentre in passato quando si andava a formattare il PC, era sempre un’operazione traumatica, con la necessità di fare un backup su disco esterno o su DVD, creare partizioni, formattare l’hard disk, reinstallare Windows e poi ripristinare il backup, oggi le cose sono molto più semplici grazie ai processi di installazione di Windows 7, Windows 8.1 e, soprattutto, Windows 10.
Su questi sistemi si possono usare soluzioni per ripristinare e reinstallare Windows senza bisogno di usare alcun software esterno, evitando anche il requisito di avere una seconda unità di memorizzazione per conservare i dati.

Prima di tutto, se si riscontrano problemi di funzionamento di Windows non troppo gravi, ma che sono improvvisi e non si conosce cosa li ha causati, allora si può tentare con il Ripristino di configurazione di sistema.
Per usare questa funzione basta cercare, nel menù Start, la parola Ripristino.
Tenere conto che in Windows 10 questa soluzione è disattivata per impostazione predefinita quindi, per utilizzarla, è prima necessario attivare la creazione di punti di ripristino.

Come visto ancora in un altro articolo, ci sono diversi modi per correggere errori su Windows, soprattutto utilizzando gli strumenti di strumenti di risoluzione problemi che sono integrati in Windows 10, Windows 7 e 8.1.
Se, comunque, si vuol reinstallare Windows, ma non si vogliono perdere foto, documenti e dati importanti, ci sono diversi modi, anche piuttosto semplici.

1) Riparare l’installazione esistente
Il CD di installazione di Windows 7, di Windows 8.1 ed anche di Windows 10, include una opzione per riparare un installazione di Windows e utilizzando questa opzione si può riparare l’installazione di Windows senza perdere i file, i dati personali, i documenti e programmi presenti sul sistema.
Per approfittare di questo, è sufficiente posizionare il CD nel lettore CD o DVD del computer e riavviare il pc.
Tenere conto che si può anche riparare Windows 7 col CD di installazione di Windows 10 e viceversa, purchè si utilizzino gli strumenti del prompt dei comandi di emergenza.
Dopo il primo caricamento del DVD di installazione, verrà chiesto se si desidera utilizzare la console di ripristino di emergenza per ripristinare i componenti di Windows.

Se si usa un disco di Windows 7 la console di ripristino di emergenza è piuttosto limitata, quindi è meglio ignorarla, premere il tasto Invio (Enter) e procedere con l’installazione come si farebbe normalmente.
Premere F8 per continuare accettando la licenza.
La schermata successiva visualizza, o almeno dovrebbe visualizzare, un prompt che chiede se si desidera riparare un sistema già esistente.
Selezionare allora l’installazione di Windows gia presente e premere R.
In quel momento inizierà la riparazione e la reinstallazione di Windows con la copia dei file sul disco rigido; si riavvia il sistema, e procede come fosse una normale installazione.
Nulla da aggiungere dunque alle tipiche operazioni guidate di ogni normale installazione di Windows.
Al termine dell’installazione, si dovrebbe ancora essere in grado di accedere a tutti i documenti e programmi installati.

2) Reinstallare Windows da zero senza perdere dati
Se si procede con la reinstallazione di Windows, l’unica cosa che si perde sicuramente sono i programmi installati, mentre tutti i dati vengono sempre mantenuti seguendo la procedura standard.
Quando si installa o si reinstalla Windows 7, 8.1 o Widows 10, i file utente dell’installazione precedente non vengono mai cancellati, ma salvati in una cartella speciale chiamata Windows.old, dalla quale possono essere recuperati.

3) Formattare e installare da zero
Se si intende procedere per formattare e poi installare Windows da zero, ci sono alcune differenze tra le varie versioni e rimando quindi a due articoli speciali.
– Come formattare e installare Windows da zero, per avere il PC pulito e nuovo
– Formattare un PC Windows 10 e 8.
Formattare Windows 10, in particolare, è molto facile grazie ad uno strumento incluso da Microsoft che permette di fare il reset di Windows 10.
In altri PC è anche possibile eseguire un Ripristino alle impostazioni di fabbrica usando strumenti inclusi dal produttore del computer stesso.

In questi casi, ovviamente, si perdono tutti i dati che, quindi, dovranno essere prima salvati con un backup.
A tal proposito è importante sapere sia che ci sono molti strumenti di backup inclusi in Windows.
IN un altro articolo è anche spiegato come si può fare il backup dei programmi e delle impostazioni personalizzate.

Se non si è effettuato il backup e Windows non si avvia, si può consultare l’articolo su come salvare tutti dati e file se Windows non parte e su come usare CD di riparazione di Windows, molto potenti, che invito a provare.

4) Ripristinare Windows creando un nuovo utente
La soluzione più semplice per ripristinare Windows senza perdere nessuno dei dati personali è quella di creare un nuovo utente.
Si può quindi ripulire il PC senza formattare creando un nuovo utente in modo ultra veloce, senza reinstallare nulla.
Il nuovo utente parte da zero , con impostazioni predefinite, senza programmi installati e senza dati e file nelle cartelle principali.
I vecchi file si possono, però, recuperare dalle cartelle dell’utente vecchio e potranno essere recuperate e ricopiate nelle nuove cartelle utente (ossia le cartelle Immagini, Documenti, Musica, Video ecc).

Non perdere neanche un trucco scriviti alla newsletter ed unisciti ai nostri 202 iscritti.