Il fastidioso alimentatore

0
492

Domanda?
Trovo l’alimentatore del mio PC particolarmente sottodimensionato, tanto da richiedere un ventilatore che, oltre a consumare energia, produce un fastidiosissimo rumore. È possibile risolvere questo problema?

Risposta!
È proprio vero, la forma dei componenti interni del PC è strana e poco pratica, almeno a prima vista. L’alimentatore non è l’unico componente migliorabile: anche le schede di espansione sono trattenute in posizione con una staffa di ferro che non è proprio il massimo della stabilità. La causa di tutto ciò è la compatibilità con i modelli di computer precedenti, che andando a ritroso nel tempo arriva al modello IBM PC progettato nel 1981 dall’ingegner Bill Sydnes della IBM.

Alcune scelte tecniche sono così bizzarre che (dieci anni dopo) Sydnes scrisse un libro per giustificarle. Per esempio la CPU Intel fu scelta perché IBM voleva essere sicura di poter inserire nel il modello di computer successivo un chip più potente ed evoluto, quindi fu scelto volutamente un chip che già al momento della presentazione del computer IBM PC era meno potente rispetto a quelli disponibili.

Altre decisioni furono prese di fretta, l’idea era quella di correggere a distanza di pochi mesi eventuali problemi con un modello di computer migliorato.In particolare, l’alimentatore con ventilatore è stato scelto per il suo costo contenuto. Alimentatori di forma standard con efficienza maggiore e dissipatore passivo esistono, ma sono così costosi che si usano solo nei PC media center di altissimo livello.

Alcuni produttori hanno tentato di costruire alimentatori con una scatola di forma differente, chiamata BTX (Balanced Technology eXtended Format), questa affatica meno la ventola e riduce il rumore a un sussurro.Questi prodotti però non hanno avuto molto successo, perché richiedono una scheda madre con una forma particolare e nessun venditore di PC vuole tenere in magazzino componenti diversi da quelli standard.