Come riparare una penna USB o hardisck danneggiati

0
6757

Capita spesso che mentre cerchi di copiare dei file sulla tua memoria USB e inavvertitamente scolleghi la pendrive prima che l’operazione sia terminata. Il risultato di questa piccola distrazione può essere spesso disastroso: se riprovi a riconnettere la memoria, Windows potrebbe non riconoscerla più o non riuscire ad aprirla e a leggere i file.

Magari nessuno te l’ha mai detto, ma staccare una pendrive senza la procedura di rimozione sicura dalla system tray è rischioso per i tuoi file e per il dispositivo: le operazioni di scrittura interrotte possono danneggiare la tabella delle partizioni. Per spiegarlo in soldoni è come togliere la porta a una stanza: se lo fai non puoi più entrare.

Questo però non significa che i tuoi file sono persi per sempre. Per fortuna c’è Partition Wizard, un’utility gratuita per partizionare dischi che tra le altre cose può anche riparare unità di memoria danneggiate, come le pendrive.

In questo tutorial, ti spieghiamo come riparare una pendrive illeggibile e recuperare i file.

1. Connetti la memoria USB

Il recupero delle partizioni perdute è possibile solo se il dispositivo viene riconosciuto dal tuo computer. In questo caso un’icona dovrebbe comparire un nuova icona con il nome della pendrive nella lista di unità Computer – > Dispositivi con archivi rimovibili. Se la tabella delle partizioni è danneggiata non potrai aprire la memoria e apparirà un messaggio come il seguente che chiede di inserire un disco rimovibile:

Oppure potresti ottenere un messaggio di sistema come il seguente che suggerisce di analizzare gli errori del disco o di formattarlo per poterlo usare:

Messaggio di errore Scandisk pendrive

Il messaggio di errore dipende dal tipo di problema causato al disco, ma il risultato è sempre lo stesso: non puoi vedere, modificare o salvare i dati immagazzinati precedentemente sul dispositivo. Un bel problema se hai bisogno proprio di quei file con una certa urgenza. È qui che Partition Wizard ti viene in soccorso.

2. Installa ed esegui Partition Wizard

Scarica il file setup di Partition Wizard ed eseguilo. Segui tutti i passi del processo di installazione e lancia il programma. Tieni in conto che hai avrai bisogno dei diritti di amministratore per usarlo.

3. Trova l’unità danneggiata

Partition Wizard mostra tutte le unità di sistema e collegate al computer nel pannello centrale. La pendrive o scheda SD danneggiata è riconoscibile per non avere nessuna partizione (barra grigia e come testo Unallocated). Prendi nota della lettera di riconoscimento e delle dimensioni.

La pendrive è contrassegnata da una dicitura che indica spazio non assegnato (Unallocated) ma in realtà tutti i tuoi dati sono sempre lì.

4. Lancia il Partition Recovery Wizard

L’assistente di recupero delle partizioni di Partition Wizard può essere lanciato tanto dal pannello laterale delle attività come dal menu Wizard della barra dei menu.

5. Seleziona il disco da recuperare

La prima cosa  da fare è scegliere l’unità danneggiata. Clicca su di essa e poi fai clic sul bottone Next per passare alla schermata successiva.

6. Scansiona tutto il disco in cerca di partizioni

L’assistente di recupero di Partition Wizard può scansionare tutto il disco o solo una parte di esso. Visto che nel nostro caso si tratta di una memoria di piccole dimensioni, scegliamo la scansione completa e clicchiamo nuovamente su Next.

7. Seleziona il metodo di scansione

Partition Wizard offre due metodi di scansione del disco: rapida (Quick Scan) e approfondita (Full Scan). La scansione rapida è la miglior opzione per la maggior parte delle situazioni. Usa la scansione completa solo se quella rapida non trova nulla.

8. Scegli le partizioni da riparare

Nella schermata seguente l’assistente di recupero di Partition Wizard ti mostra le partizioni trovate durante la scansione. Di solito ne vedrai solo una. Scegli la partizione selezionando la casella e fai click su Finish.

Tieni in conto che se il disco è stato partizionato molte volte è possibile che si visualizzino anche i resti delle vecchie partizioni. In questo caso non resta che farsi guidare dal buon senso.

9. Applica le modifiche e… apri la pendrive!

Partition Wizard non riparerà la tabella delle partizioni fino a quando non farai click sul pulsante Apply Changes (“Applica le modifiche”).

Ti verrà richiesto di confermare. Fai click su Yes e aspetta che Partition Wizard abbia concluso l’operazione. Al termine la tua unità di memoria dovrebbe essere tornata pienamente funzionante. Se così non fosse prova a staccarla e riconnetterla, ma… sempre usando lo strumento di Rimozione sicura dell’hardware.