Spesso il disco SSD non viene rilevato da windows 10? ecco come risolvere!

E allora come risolvere il problema del SSD non rilevato da Windows? Scopriamo prima le cause e poi analizziamo le possibili soluzioni.

0
366

Rispetto al tradizionale HHD (Hard Disk Drive), il SSD (Solid State Driver) sta diventando sempre più popolare in quanto ha molti più vantaggi. Ad esempio, ha una velocità di lettura / scrittura incredibilmente maggiore, basso consumo energetico, nessun rumore e un’archiviazione dei dati per buone prestazioni.

Tuttavia, non sempre è perfetto. In alcuni casi, molti utenti riscontrano che il disco SSD ha problemi in Windows 10 quando collegano proprio il SSD nel computer. E a volte il disco SSD non viene riconosciuto dal computer, nè in Esplora risorse, e nemmeno in Gestione disco.



SSD Non Rilevato? Forse Colpa della “Lettera” del Disco

Come saprai ogni disco su Windows viene individuata da una lettera. Ad esempio con C: si individua la partizione dell’hard disk interno al PC, quello su cui è installato il sistema operativo. Con F: o G: si individuano invece dispositivi esterni come chiavette USB.

Il problema del disco SSD non rilevato dal computer potrebbe dipendere proprio da un conflitto di queste lettere. Prova quindi ad assegnare una nuova “lettera” al tuo SSD per capire se il problema si risolve. Ecco come fare.
Step 1. Fai clic col tasto destro del mouse sull’icona “Questo PC” e seleziona “Gestione“.

A sinistra clicca quindi su Gestione Diso per aprire la relativa utility:

Step 2. Seleziona la partizione del disco SSD che risulta “senza” lettera. Fai click col tasto destro del mouse e seleziona l’opzione “Cambia lettera e percorso unità…”





Step 3. Clicca sul pulsante Aggiungi e scegli una nuova lettera. Infine clicca su OK per confermare la modifica della lettera associata al tuo SSD.

SSD non rilevato? Controlla che SSD sia inizializzato

L’SSD potrebbe non essere viene visualizzato a causa dell’SSD non inizializzato. A volte quando si acquista un nuovo SSD, questo potrebbe non essere inizializzato e quindi non è pronto ad essere utilizzato. In tal caso se lo si collega al computer, questo SSD non verrà visualizzato in Esplora risorse. Come risolvere allora il problema?

Innanzitutto apri Gestione disco di Windows premendo “Win + R” sulla tastiera oppure  digitando “compmgmt.msc” o facendo clic con il tasto destro su “Questo PC” e selezionando “Gestione”. Dovrebbe apparire una finestra che dice “E’ necessario inizializzare un disco per consentire a gestione dischi di accedervi“:

Questo messaggio significa che bisogna inizializzare l’SSD. Come inizializzare SSD? Seleziona uno stile di partizione tra MBR (Master Boot Record) o GPT(GUID Partition Table) in base alla tua scheda madre, e poi fai clic su “OK” per eseguire questa inizializzazione e risolvere il problema del SSD non rilevato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here