Come bloccare le chiamate dei call center sullo smartphone

Grazie ad alcune impostazioni di sistema o utilizzando applicazioni specifiche si può bloccare l’arrivo delle chiamate da parte di call center e scocciatori seriali

0
1179

[amazon_link asins=’B071HBF8FW,B07217B9QT,B0799J9NG2,B01N6JP1BP,B01F8QRAQM’ template=’ProductCarousel’ store=’miosito04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’971a7a2a-1a0a-11e8-874a-45735a2e4812′]Le chiamate dei call center arrivano nei momenti meno opportuni della giornata: durante la pausa pranzo, la mattina mentre si sta arrivando a lavora o la sera mentre si sta cenando.

I motivi sono i più disparati: la nuova offerta per l’abbonamento dell’energia elettrica o per la fornitura del gas, sondaggi politici ed elettorali a due anni dalle elezioni per testare l’opinione delle persone e alcune aziende che offrono posti di lavoro o vacanze gratuite. Ma non solo.

Tra gli scocciatori seriali è possibile inserire anche i colleghi di lavoro e gli amici un po’ troppo insistenti. Probabilmente lo sapranno solamente in pochi, ma sia sugli smartphone Android sia iOS è possibile bloccare le chiamate dei call center utilizzando delle applicazioni sviluppate ad hoc o modificando alcune impostazioni della lista contatti.

Applicazioni come TrueCaller mettono a disposizione un database dove ogni utente può aggiungere i numeri dei call center in modo che l’app blocchi in automatico la chiamata. Se volete scoprire come bloccare le chiamate in entrata di scocciatori e numeri privati non vi resta che leggere la nostra guida.

Come bloccare un utente su uno smartphone Android

Il sistema operativo mobile del robottino verde mette a disposizione una procedura molto semplice per bloccare le chiamate in entrata degli amici scocciatori. Il primo passaggio da compiere è aprire l’applicazione Contatti tramite il drawer dello smartphone; poi si dovrà scegliere quale numero bloccare. Una volta trovato il contatto si dovrà premere sul contatto e si aprirà la scheda con tutte le varie informazioni: numero del telefono di casa, del cellulare e quello di lavoro. Per bloccare le chiamate in entrata del contatto scelto si dovrà premere sull’icona a forma di matita presente in alto a destra, a questo punto si aprirà una nuova finestra dove l’utente dovrà toccare l’icona con i tre puntini presente in alto a destra. Si aprirà un menu a scomparsa con diverse opzioni: l’utente dovrà abilitare la voce “Tutte le chiamate a segreteria”. Dopo aver abilitato questa funzione, ogni volta che il contatto proverà a chiamarvi risponderà automaticamente la segreteria telefonica. Nel caso in cui non sia abilitata sul vostro smartphone, la segreteria telefonica sarà sostituita dal segnale occupato. Una raccomandazione: questa tecnica deve essere utilizzata contro persone che non si incontrano normalmente durante la vita di tutti i giorni, altrimenti dopo la quinta o sesta volta che riceverà come risposta la segreteria telefonica potrebbe accorgersi che qualcosa non va e chiederne conto.

Come bloccare le chiamate in entrata di un utente sull’iPhone

Il vostro amico vi assilla ogni giorno con i suoi problemi di cuore e non ce la fate più a sopportarlo? Apple ha sviluppato un sistema che fa al caso vostro e permette di bloccare le sue chiamate in entrata. Basteranno pochissimi passaggi per riuscire a stare almeno per un giorno tranquilli: dalle Impostazioni sarà necessario premere su Telefono e successivamente su Blocco chiamate e identificazione. A questo punto si aprirà una nuova scheda con un’unica dicitura “Blocca contatto”: premendo sull’opzione si aprirà la cartella con tutti i contatti e si potrà bloccare il numero dell’amico scocciatore.

Bloccare un numero con l’iPhone non presente sulla lista Contatti

Nel caso in cui il numero da bloccare non è presente sulla propria lista contatti, la procedura da eseguire è leggermente differente: sarà necessario entrare nelle chiamate ricevute e premere sull’icona a forma di “i” presente vicino al numero. Si aprirà una scheda con diverse opzioni e l’utente dovrà premere sulla voce Blocca Contatto. In questo modo non riceveremo più nessuna chiamata da questo numero.

Attivare la funzione Non Disturbare sull’iPhone

Oltre a poter bloccare il numero telefonico del contatto, Apple mette a disposizione un altro strumento per non essere infastiditi mentre ci si riposa o quando si è a lavoro. Questa funzionalità prende il nome di Non Disturbare e blocca qualsiasi tentativo di chiamata. Può essere attivata in due modi differenti: il primo, e più veloce, prevede di entrare all’interno del centro notifiche e premere l’icona a forma di mezzaluna. In questo modo, si attiverà automaticamente lo strumento e nessuno vi potrà chiamare. Ma la funzionalità può essere attivata anche in un altro modo: si dovrà entrare nelle Impostazioni e premere su Non disturbare. Si avrà accesso a una finestra dove si potrà scegliere l’orario in cui attivare la funzione e a quali contatti permettere di chiamare in ogni caso.

Calls Blacklist e Dovrei Rispondere?: due applicazione Android per bloccare le chiamate dei call center

Non solo amici seccatori. Molto spesso si ricevono chiamate dai call center che cercano in tutti i modi di vendere un nuovo abbonamento dell’energia elettrica o per la fornitura del gas: telefonate che fanno perdere almeno 2 o 3 minuti ogni volta e che spezzano il ritmo lavorativo. Fortunatamente esistono delle applicazioni sul Google Play Store che permettono di bloccare la ricezione di queste chiamate. Partiamo da Dovrei Rispondere?. L’app è gratuita e funziona attraverso il lavoro della comunità che segnala agli altri utenti i numeri delle campagne di telemarketing e degli scocciatori seriali. Per poter iniziare a utilizzare l’app è necessario scaricarla dal Google Play Store e installarla sul proprio smartphone. Dopo aver completato la procedura iniziale, si potrà iniziare a utilizzare gli strumenti messi a disposizione da Dovrei Rispondere?. L’applicazione è molto utile perché oltre a bloccare i contatti presenti nella propria black list, permette di non ricevere chiamate da una serie di numeri segnalati dalla comunità degli utenti. Ogni utente potrà personalizzare l’utilizzo dell’applicazione a seconda delle proprie esigenze e abilitare o meno tutte le opzioni che offre Dovrei Rispondere?. Altra applicazione simile a Dovrei Rispondere? è Calls Blacklist: l’app permette sia di bloccare le chiamate ricevute dai contatti presenti in rubrica, sia di aggiungere manualmente numeri che non sono registrati. L’utilizzo è veramente molto semplice: dopo averla scaricata gratuitamente dal Google Play Store, la si dovrà lanciare e cliccare l’icona “+” presente nella home per accedere alla lista dei contatti e inserire i numeri telefonici nella black list. In questo modo gli scocciatori non potranno più tentare di disturbarti nelle ore centrali della giornata. Inoltre, l’applicazione permette anche di bloccare le telefonate di call center e i sondaggi politico – elettorali.

TrueCaller: l’applicazione per bloccare le chiamate dei call center disponibile sia per Android sia per iOS

Se si è alla ricerca dell’applicazione definitiva per bloccare le telefonate sul proprio smartphone Android o iOS la scelta non può che ricadere su TrueCaller. L’app non solo permette di bloccare i contatti di persone non gradite, ma anche di sapere in anticipo i nomi delle persone che ti stanno chiamando (nel caos in cui non siano presenti sulla vostra rubrica) e se sono temporaneamente occupati. TrueCaller si può scaricare sia dal Google Play Store sia dall’App Store, a seconda del modello del proprio smartphone. Dopo averlo installato sarà necessario iscriversi al servizio per poter beneficiare degli strumenti dell’applicazione e diventare uno dei protagonisti della numerosa community. Il funzionamento è molto semplice: TrueCaller mette a disposizione degli utenti un database dove raccoglie tutti i numeri di call center e scocciatori. La lista dei numeri è aggiornata costantemente dalla comunità e mette al riparo l’utente dalle telefonate indesiderate. Ogni utente potrà impostare l’applicazione a seconda delle proprie esigenze e segnalare quali contatti bloccare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here